Caricamento...

News

Decreto Rilancio:

Testo, bonus e novità. La guida

Abbiamo dovuto attendere un pò ma alla fine il testo ufficiale c’è ed il decreto per il rilancio dell’ economia Italiana è in vigore da Oggi!

Il deceto è composto da 250 articoli. Tante le misure prese a sostegno delle famiglie, dei lavoratori e delle imprese.

Tra i settori interessati ci sono sicuramente novità importanti nell’ immobiliare: il sisma bonus, l’ ecobonus, affitti commerciali ed il pagamento dell’ imu per le strutture ricettive e turistiche.

Ma vediamo caso per caso di cosa si tratta:

Quando ed in che misura posso usufruire del superbonus?

In pratica si potrà detrarre  nella misura del 110 % delle spese sostenute tra il 1° luglio 2020 e il 31 dicembre 2021 per specifici interventi volti ad incrementare l’efficienza energetica degli edifici (ecobonus), a condizione che la classe energetica sia migliorata di almeno due classi. Rientrano anche le installazioni di impianti fotovoltaici e le colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici.

Non di poco conto anche gli interventi per la riduzione del rischio sismico (sismabonus) per interventi ad essi connessi per ridurre il rischio sismico.

Questi bonus sono riconosciuti solo alle abitazioni adibite come prima casa e sui condomini. Quindi no seconde case unifamiliari( rientrano invece quelle in condominio) e le case vacanza.

Le possibilità di copertura degli importi utilizzati per questi lavori sono due:

1 La famiglia che vorrà ristrutturare la propria abitazione avrà la possibilità di detrarre dalle proprie tasse nei 5 anni successivi, una cifra maggiore del 10% dei costi sostenuti per realizzare i lavori. Quindi addirittura ottenendo un guadagno… 

2 la famiglia potrà cedere la detrazione ottenuta, che diventerà credito di imposta, all’impresa che ha svolto i lavori. Quest’ultima dovrà emettere una fattura pari a 0, avendo un credito superiore ai costi sostenuti, che utilizzerà, a sua volta, per scontarlo sulle tasse successive oppure lo potrà cedere ad un Istituto bancario o ad un’Assicurazione, per ottenere immediatamente la liquidità.

E sugli affitti?

Per adesso le agevolazioni riguardano solo le attività commerciali.

Nello specifico rientrano i soggetti esercenti attività di impresa che nei mesi di Marzo, Aprile e Maggio abbiano subito una diminuzione del fatturato di almeno il 50% rispetto allo stesso mese del periodo di imposta precedente.

Per questi soggetti il decreto prevede un credito di imposta del 60% dell’ ammontare mensile del canone di locazione di immobili a uso non abitativo destinati allo svolgimento dell’ attività. Per le abitazioni invece ancora nessuna misura.

L’IMU chi lo paga?

Anche qui importanti novità…..ma non per tutti!

L’ imposta municipale sugli immobili per il 2020 viene cancellata…..ma solo per gli alberghi e le strutture ricettive…..in realtà i più colpiti da questa emergenza.

Quindi resterà invece invariata la situazione sulle seconde case che si troveranno a pagare la prima rata il 16 giugno con l’ acconto del 50% e la seconda rata a Dicembre.

Per leggere tutto il testo del decreto scaricati qui il pdf.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp chat