Caricamento...

News

Cosa Conviene acquistare? Casa vecchia o casa Nuova Pro e contro

L’acquisto di una casa: meglio puntare sul vecchio o sul nuovo?

L’acquisto di una casa è un momento di fondamentale importanza per l’acquirente. Dopo aver vissuto per un certo lasso di tempo all’interno di una determinata abitazione, infatti, arriva il giorno in cui, per esigenze famigliari o lavorative, ci si appresta a lasciare il proprio appartamento.

Ma quali sono i pro e i contro relativi all’una e all’altra scelta?

Pro e contro di una casa vecchia

Partiamo dalle case vecchie. Abitazioni simili si contraddistinguono per il fascino unico e inarrivabile, un’estetica che le case moderne non sono in grado di raggiungere. E non è tutto. Le case vecchie si mettono in evidenza anche per il loro valore storico, che allo stesso tempo porta a innalzare il valore economico dell’abitazione.

Uno degli incentivi da tenere in considerazione è senz’altro la rete di bonus che coprono i lavori di recupero, modernizzazione e riqualificazione degli immobili, degli interni e degli infissi secondo i canoni dell’edilizia sostenibile, “green” e (perché no?) “a impatto zero”.

Calcolando bene detrazioni, sconti e rimborsi si arriva a ottenere un significativo margine di profitto sull’operazione intera, con interessanti prospettive di guadagno in chiave futura. 

Quali elementi conviene tenere in considerazione per non fallire il bersaglio?

Il costo di un immobile proveniente da precedenti proprietà, al contrario, risulta per ovvie ragioni più accessibile rispetto alle quotazioni di mercato di appartamenti nuovi o in costruzione. Un acquirente ben informato, attento e deciso ad entrare nella proprietà sulla base di valutazioni mirate (sia oggettive che soggettive e contingenti) potrà concludere ottimi affari.

Naturalmente, è necessario in tale chiave mettere sul piatto della bilancia parametri di fondamentale importanza come la classe energetica dell’unità abitativa, l‘anno di realizzazione e le altre caratteristiche tecniche che andranno a incidere sulla qualità della vita dei suoi futuri occupanti.

Pro e contro di una casa nuova

I problemi legati all’impiantistica dell’abitazione non toccano minimamente una casa di nuova concezione.

Il vantaggio di vivere in una casa nuova è dato proprio dalla modernità degli interni, nei quali sussiste una tecnologia in grado di innalzare il livello di comfort.

Optare per un appartamento nuovo di zecca significa eliminare alla radice i disagi e le incertezze legati all’andamento dei lavori di ristrutturazione.

Impianti nuovi e a norma; minori rischi di danni occultati dal precedente proprietario; garanzia del costruttore; tecnologie collaudate con finiture più moderne e materiali conformi a criteri di costruzione più efficienti e soggetti a determinate leggi; efficienza dal punto di vista energetico con risparmio sulle bollette, costo inferiore dell’eventuale polizza assicurativa; maggior tenuta del valore negli anni.

Gli svantaggi potrebbero essere: tempi di consegna non rispettati; difficoltà nel trovare l’immobile nella zona preferita; prezzo di acquisto più elevato mediamente del 20-30%; difetti di costruzione;

possibilità che negli anni la zona diventi più rumorosa e invivibile;

immobile costruito con materiali scadenti o insufficienti; imposte più alte perchè calcolate sul valore di cessione dell’immobile e non sul suo valore catastale.

Insomma per gli acquirenti è sempre bene affidarsi a professionisti immobiliari seri… i quali vi potranno consigliare in base alle vostre richieste, sull’immobile più adatto a voi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp chat